Le 3 cose che non ti hanno detto su PVC e bioedilizia

[fa icon="calendar"] 31-gen-2018 12.16.00 / da Michele Pintarelli

Michele Pintarelli

serramenti-in-pvc.jpg

Bioedilizia e PVC: da un lato un approccio green all’architettura e dall’altro un materiale che nel suo intero ciclo di vita sa rispettare l’ambiente. Un connubio in nome della eco-sostenibilità che si traduce in una linea che aggiunge valore ai serramenti in PVC. 

Il PVC non ti sembra un materiale "green"? Siamo pronti a svelarti 3 informazioni fondamentali per fare scelte  consapevoli.

 

3 cose che non ti hanno detto su PVC e bioedilizia

  1. Il PVC è ecologico
    È un materiale termoplastico che viene realizzato a partire da materie prime naturali, senza attingere a quelle a disponibilità limitata. Inoltre per produrre il PVC non vengono tagliati alberi (come invece si fa per ricavare il legno), alterati ecosistemi o impiegate sostanze poi rilasciate nell’ambiente. Sempre più, le materie usate sono riciclate e a sua volta il PVC è riciclabile. 

  2. Il PVC rispetta l’ambiente
    Se un tempo (moltissimi anni fa) veniva usata una bassa percentuale di piombo per costruirlo, oggi questo non succede più. Metalli, gas nocivi e altre sostanze tossiche sono, da anni, stati eliminati dal ciclo produttivo del PVC. 
  1. Il PVC non è tossico per la salute
    Quando è stato commercializzato, attorno al PVC c’era la falsa credenza che potesse essere tossico per la salute e a contatto con pioggia, calore o fattori atmosferici potesse rilasciare particelle nocive per gli abitanti della casa. In realtà mantenendo stabili nel tempo le sue qualità grazie all’ottima resistenza ed essendo facile da pulire, è un materiale adatto per i soggetti allergici perché non trattiene la polvere.

Fissati questi tre punti salienti, appare evidente che il PVC sta alla bioedilizia come il risparmio sta all'efficienza. Non solo possono andare di pari passo ma il PVC nei serramenti di una casa può completare al meglio il progetto di costruzione eco-sostenibile. Quando pensi a una casa che rispetta l’ambiente, subito ti vengono in mente i pannelli fotovoltaici, le pompe di calore e altri sistemi per l’efficientamento energetico. Ora sai che anche i serramenti hanno un ruolo importante quando si parla di bioedilizia.

 

Con la linea Greenline le potenzialità del PVC vengono ulteriormente esaltate grazie alla stabilizzazione con calcio e zinco. Gli infissi diventano così ancora più ecologici, ottimizzando il bilancio ambientale in maniera sostenibile.

Greenline è una  linea che rappresenta anche un nuovo modo di pensare e intendere la materia prima, ossia il PVC. Totalmente privo di piombo nel suo ciclo produttivo, il PVC è il materiale più usato per i serramenti. Grazie alla sua origine “ecologica” e alle sue proprietà di lunga vita, si adatta bene a essere usato in infissi e profili. Tutti i prodotti realizzati in PVC sono caratterizzati dall’uso di uno stabilizzante chimico ecologico a base di calcio e zinco che conferisce proprietà eccellenti in termini di aspetto, funzionalità e durata. Quella di escludere metalli pesanti dal processo produttivo è stata una scelta oltre che innovativa, anche coerente con la nuova tendenza edilizia, o per meglio dire edilizia sostenibile. 

Sostegno all'ambiente e benessere per te e la tua famiglia. Per approfondire o scoprire altri vantaggi di questa nuova linea che coniuga PVC e bioedilizia, consulta la Guida che i nostri esperti hanno realizzato per te.  

 Guida Gratuita Scelta Infissi

Categorie: Materiali, Ecologia

Michele Pintarelli

Scritto da Michele Pintarelli

Da 28 anni è impiegato in importanti aziende nel settore dei serramenti, che gli hanno permesso di maturare conoscenze e competenze profonde in tutto il campo. Ha a che fare ogni giorno con aziende di serramenti che installano prodotti di ogni tipo in edifici italiani: da finestre, a portoncini, a tapparelle o persiane e scuri.