I Nuovi Serramenti fanno venire la Muffa sui Muri?

[fa icon="calendar"] 14-lug-2016 10.30.00 / da Mauro Evangelisti

Mauro Evangelisti

I Nuovi Serramenti fanno venire la Muffa sui Muri?

Sono molte le persone che per migliorare la qualità di vita all’interno della propria abitazione e risparmiare dal punto di vista energetico, stanno pensando di installare delle nuove finestre. Ed è un'ottima idea, perché le finestre sono responsabili del 40% della dispersione energetica di un edificio.

Il problema, però, è che ultimamente chi decide di cambiare serramenti deve fare i conti con chi dice che i nuovi serramenti sono la garanzia della muffa nelle case. Vediamo perché questo non è vero, e come evitarlo.

Perché si forma la muffa sui muri

Hai presente cosa succede quando in estate appoggi sul tavolo una bottiglia di acqua che prima era in frigorifero? Poco alla volta inizia a bagnarsi perché attrae la condensa presente nell’aria a causa della differenza di temperatura tra il suo interno e il l’esterno.

La stessa cosa succede a casa tua quando la differenza di temperatura della tua casa tra l’interno e l’esterno è molto alta, e le pareti sono più fredde dell’aria interna: il vapore acqueo viene attratto dalle superfici esterne che sono più fredde (le finestre o i muri perimetrali), condensa arrivando al punto di rugiada e si trasforma in acqua.

Se non c’è abbastanza ricambio d’aria, il vapore acqueo con il tempo dà il via alla creazione della muffa. Le condizioni perfette per la sua formazione sono umidità relativa almeno del 50% e temperatura di 13-16°C o inferiore.

Quindi la muffa si forma per due motivi principali:

  1. Pareti perimetrali fredde
  2. Umidità dell’aria interna all’edificio

 

Perché una volta il problema della muffa non c’era

Fino a poco tempo fa il problema della muffa si verificava più di rado, perché i vecchi serramenti non venivano costruiti in ottica di risparmio energetico, senza doppi vetri e guarnizioni che isolassero l’ambiente interno da quello esterno. Quindi l’aria passava da fessure e spifferi, creando una differenza di temperatura esterno-interno molto più bassa di quella a cui siamo abituati ora.

Ma questo non è positivo, prima di tutto perché causava grande dispersione di energia, e secondo perché gli ambienti rimanevano più freddi. Quindi con i vecchi serramenti il problema della muffa si presentava meno, ma le spese del riscaldamento erano decisamente più elevate, e il comfort in casa non era nemmeno paragonabile a quello attuale.

 

Come evitare muffa con i nuovi serramenti

La muffa non deve sembrare un problema agli occhi di chi deve acquistare le nuove finestre per la casa principalmente per due motivi:

  1. Perché con un investimentodi questo tipo i benefici si vedono mese dopo mese a causa del minor spreco di energie e dal diverso rapporto con il sistema di riscaldamento

  2. Perché la muffa si può evitare con diversi accorgimenti.

Vediamo insieme come fare.


Se devi installare nuovi serramenti nella tua casa perché la stai ristrutturando, il modo migliore per evitare la muffa è prendere la palla al balzo e munire la tua abitazione di cappotto (esterno o interno). Questo è quello che consigliano ingegneri e architetti per fare in modo che le tue pareti non siano molto più fredde dell’aria interna, per evitare proprio che la condensa venga attratta e si formi di conseguenza la muffa.


Se non stai ristrutturando casa o non hai intenzione di installare un cappotto, puoi prevenire la muffa arieggiando frequentemente gli ambienti. Gli esperti dicono che non basta aprire le finestre a wasistas, ma che bisogna aprirle completamente, e lasciar cambiare l’aria per una decina di minuti almeno un paio di volte al giorno. In questo modo l’aria carica di umidità interna si mischia con quella più secca esterna senza abbassare troppo la temperatura interna e mantenendo così il confort dell’ambiente.


Quello che ti possiamo consigliare noi è di comprare finestre con sistemi di ventilazione,
come ad esempio il Clima Tec 76, che viene inserito in maniera quasi invisibile nella scanalatura del telaio, e garantisce un ricambio di aria controllato senza bisogno di arieggiare manualmente l'ambiente senza bisogno di alcuna fonte di energia.

Ventilazione_Finestre_Anti_Muffa.jpgConclusioni

Quindi non è vero che per evitare la muffa bisogna tenere le finestre di una volta, anzi averle ti garantirebbe solo di avere una casa più fredda e tenere la caldaia molto più accesa sprecando molta più energia e spendendo molto di più per il riscaldamento.

 

Vuoi rendere efficiente la tua casa? Scopri quali sono le ultime novità e tecnologie per ottimizzare al meglio i consumi della tua abitazione.  

Guida Gratuita Scelta Infissi

Categorie: Isolamento Termico

Mauro Evangelisti

Scritto da Mauro Evangelisti

Mauro è uno dei maggiori tecnici italiani nel campo dei serramenti, esattamente per lo studio e la progettazione di nuove tecnologie. È lui che disegna i nuovi modelli, si occupa delle necessità tecniche relative ai sistemi, le certificazioni, le norme e i marchi. Informa i clienti sulle novità, sulle innovazioni dei prodotti, ed è sempre a disposizione per qualsiasi esigenza tecnica dei clienti. Con il suo lavoro forma tutti i suoi colleghi, e tutti coloro che lavorano nel settore, sulle nuove tecnologie, le nuove progettazioni e le normative.