Quali Infissi Scegliere per Risparmiare in Casa

[fa icon="calendar"] 10-nov-2016 12.30.00 / da Gerard Costes

Gerard Costes

Quali infissi scegliere per risparmiare in casa

Per garantire alla tua casa l’ideale isolamento termico e il massimo risparmio energetico, è bene partire dalla sostituzione dei vecchi infissi con quelli di ultima generazione. Questi, oltre alla robustezza, alla durata nel tempo e all’estetica, consentono un miglior isolamento termico sia in inverno che in estate e ti permettono di risparmiare sulla bolletta.

Ti consigliamo di approfittare delle detrazioni fino al 31 Dicembre 2017 per avere un prodotto ad un costo molto inferiore al suo reale prezzo di mercato. Non sai quanto possa costare sostituire gli infissi? Scarica qui il listino prezzi dei migliori serramenti in PVC, per scoprire se l'investimento è più basso di quello che pensi.

Leggi QUI la guida completa alle detrazioni fiscali.

Vediamo nel dettaglio quali requisiti devono avere i tuoi nuovi infissi per poter accedere alle detrazionie risparmiare in casa negli anni a venire.

 

Le caratteristiche dei nuovi infissi

Il parametro per valutare le prestazioni di isolamento termico è la trasmittanza termica, che indica il flusso di calore medio che passa attraverso una finestra posta tra due locali a diversa temperatura. Per avere un’elevata capacità isolante, gli infissi devono possedere un basso valore di trasmittanza termica.

Sono due gli elementi che influenzano questo valore negli infissi: il tipo di vetro impiegato e il materiale del telaio.

 

Il tipo di vetro

  • I moderni doppi vetri (chiamati anche vetrocamere) sono a tenuta stagna e al loro interno hanno un gas inerte.
  • I tripli vetri, invece, posseggono due camere stagne.
  • I più utilizzati sono i vetri basso emissivi, in grado di facilitare l’infiltrazione della luce e ostacolare la propagazione termica verso l’esterno dei corpi caldi presenti all’interno della casa.
  • Gli esperti consigliano di scegliere infissi con soli due vetri nella maggior parte delle regioni d’Italia, e preferire i vetri tripli solo nelle zone montuose a nord.

 

I telai

I telai possono essere fabbricati in alluminio, legno o PVC.

  • L’alluminio è un materiale caratterizzato da elevata conducibilità termica, che lo rende poco isolante. Di recente sono stati realizzati infissi in alluminio col “taglio termico”, per migliorarne le caratteristiche isolanti, ma che aumenta il prezzo del prodotto. In qualsiasi caso, l’alluminio è il materiale meno indicato per il risparmio energetico.
  • Il legno è un materiale naturalmente isolante, ma ha una durata più breve rispetto all’alluminio e richiede una manutenzione onerosa nel corso degli anni, non adatta a coloro che vogliono risparmiare.
  • Il PVC offre un migliore isolamento termico, un’ottima indeformabilità e una più elevata resistenza alla luce. Per questi e molti altri motivi è il materiale più consigliato dagli esperti del settore edilizio.

 

Quali infissi scegliere? Quelli in PVC

Il PVC è un polimero di sintesi che si ottiene da materie prime naturali a cui vengono aggiunti stabilizzanti. Ha fatto la sua prima comparsa negli anni Settanta e oggi è una delle materie plastiche più utilizzate nel mondo per la sua estrema versatilità in termini pratici e per i molteplici vantaggi che ne derivano dal suo utilizzo.

Quali infissi scegliere per risparmiare in casajpg
Nel settore degli infissi ad esempio, il PVC ha sostituito il tradizionale e costoso legno e l’alluminio.

Risparmiare in casa grazie al PVC

Innanzitutto, gli infissi in PVC non temono confronti dal punto di vista dell’isolamento termico e donano la possibilità di mantenere la casa durante l’inverno calda e confortevole. Da questo seguono altri due importanti vantaggi: l’importante risparmio energetico e la conseguente riduzione delle bollette del gas. Gli studi effettuati hanno evidenziato come un’abitazione in cui sono stati installati infissi in PVC necessita di molta meno energia per il riscaldamento rispetto a un’altra identica, ma in cui sono stati invece montati infissi in legno o in alluminio.

Quali infissi scegliere per risparmiare in casa

Gli infissi realizzati in PVC, inoltre, rientrano a pieno titolo tra quelli più idonei per accedere alle detrazioni fiscali.
Tutte queste caratteristiche e molte altre sono i motivi per cui gli infissi prodotti da KÖMMERLING e KBE, i migliori sul mercato, stanno conquistando le famiglie italiane e nord europee.

Per saperne di più sul risparmio in casa scarica la nostra guida gratuita.

Guida Gratuita Scelta Infissi

Categorie: Finestre

Gerard Costes

Scritto da Gerard Costes

Gerard Costes, laureato, ha iniziato la sua carriera in una multinazionale francese nel campo delle materie plastiche per l’edilizia, il medicale, l’alimentare e l’imballaggio. Da oltre 10 anni lavora nel campo dei serramenti come Direttore Generale della filiale italiana del leader europeo dei profili e sistemi in PVC. La conoscenza sia del processo produttivo dalle materie prime al profilo finito, che delle peculiarità del mercato italiano del serramento, gli consente di offrire ai clienti una gamma basata su sistemi di tecnologia tedesca adattata all’Italia e un servizio pre e post vendita su tutti campi.

Iscriviti al nostro blog