Quali Infissi Scegliere: la Guida all’Acquisto

[fa icon="calendar"] 9-mar-2017 12.45.00 / da Gerard Costes

Gerard Costes

 

La sostituzione delle finestre è uno degli interventi più richiesti per la riqualificazione energetica delle case, perché comporta una spesa meno impegnativa rispetto a modifiche strutturali o sull’impianto di riscaldamento, e il risparmio acquisito è notevole. Ma come scegliere gli infissi giusti per le proprie esigenze e non farsi fregare?

Il materiale

In questo articolo abbiamo ampiamente parlato di quanto è importante scegliere il giusto materiale per gli infissi della propria casa. Non hai ancora scelto? Allora leggilo direttamente qui: Quali infissi scegliere per risparmiare in casa?

Noi consigliamo il PVC perché ha il rapporto qualità-prezzo migliore e infatti è il più scelto dalle famiglie italiane ed eropee nel 2016.

 

Cosa chiedere al serramentista

Oltre al materiale, ci sono anche una serie di documenti da verificare prima di acquistare i nuovi infissi. Senza tutte le carte in ordine, non potrai accedere alle agevolazioni previste (leggi questa guida per saperne di più sulle detrazioni 2017).

Ecco una checklist da seguire prima di comprare i nuovi serramenti, per capire cosa devi chiedere al tuo serramentista.

 

Marcatura CE

La marcatura CE è obbligatoria. Diversamente, gli infissi non sono a norma. I nuovi infissi devono essere dotati di etichette CE dove vengono descritti i valori prestazionali che poi definiscono il valore del prodotto.

L’etichetta CE è simile alle etichette energetiche che si trovano sugli elettrodomestici, indica la classe energetica, i consumi e le informazioni sul produttore. Nel caso dei serramenti, la marcatura CE indica la prestazione termica e la permeabilità all’aria: ogni singolo serramento deve avere la sua etichetta.

I requisiti per la marcatura sono piuttosto rigidi: creare un prodotto CE per il produttore significa rispettare standard di qualità durante tutto il processo di realizzazione dalla scelta dei materiali, alla lavorazione, fino alla posa in opera del prodotto finito e dei suoi accessori.

NOTA BENE Anche il vetro deve avere la marcatura CE, fondamentale per l’accesso alle detrazioni previste per riqualificazioni energetiche o ristrutturazioni.

 

 

Certificato di Conformità del Profilo in PVC

Il certificato attesta l’appartenenza alla Classe S dei profili, obbligatoria secondo la norma EN 12608, che attesta che i profili resistono a irraggiamento e temperature severe.

La Classe S indica la “zona climatica”: tutta Italia è in S (clima severo) per le alte temperature raggiunte durante l’estate. Finestre realizzate con profili in Classe M (clima moderato) non sono conformi per l’utilizzo sul territorio italiano, ma solo per il clima poco soleggiato del Nord Europa.

Quindi attenzione, non tutti i profili sono adatti alle abitazioni italiane.

 

Dichiarazione di conformità alla norma EN 14351-1/CE

Questo documento riporta i riferimenti dell’azienda produttrice.

Deve essere prodotto in lingua italiana, riportare l’intestazione e l’indirizzo della ditta produttrice delle finestre e specificare il numero della dichiarazione, il numero della commessa-anno ed i certificati ITT riferiti alla commessa stessa.

 

Manuale di Istruzioni

Non deve mai mancare il manualetto con le tutte informazioni per la manutenzione di base, la pulizia e la corretta conservazione della funzionalità dei serramenti. Pulire il PVC è molto semplice perché in genere è sufficiente un panno umido e un po’ di sapone neutro.

Ma nel libretto delle istruzioni ti vengono indicati anche i prodotti da non usare per evitare di rovinare i profili.

 

Garanzia del prodotto

Non ci sono sconti: la garanzia, per legge, non può essere di durata inferiore a due anni ed è sempre rilasciata dalla società che vende il prodotto. La garanzia deve descrivere in forma chiara il tipo di vizi e difetti coperti, le tipologie di intervento e la durata.

 

Assistenza dopo l’acquisto

Affidati a chi può garantirti assistenza anche dopo la posa in opera dei nuovi infissi e che risponda in tempi rapidi se per caso dovesse presentarsi qualche problema.

 

Dichiarazione di “prestazione energetica”

Questo documento è fondamentale perché senza non potrai accedere alle agevolazioni fiscali 65% per le ristrutturazioni. Verifica che ti venga rilasciato.

 

Certificazione d’uso Rinforzi Metallici esenti da contaminazione radioattiva

È un’attestazione obbligatoria rilasciata da parte del fornitore di rinforzo metallico, che certifica l'assenza di radioattività in questi materiali usati per la fabbricazione dei serramenti sulla base della Direttiva Europea 2006/117/Euratom.

Questo documento non serve per le detrazioni, ma è una garanzia che ciò che ti verrà installato in casa è un prodotto sicuro, a tutela della tua salute e di quella della tua famiglia.

 

 

Questi sono solo alcuni consigli per l’acquisto, leggi la guida completa in cui ti spieghiamo come scegliere gli infissi adatti alla tua abitazione, già scaricata da oltre 5.000 persone.

Guida Gratuita Scelta Infissi

Categorie: Finestre

Gerard Costes

Scritto da Gerard Costes

Gerard Costes, laureato, ha iniziato la sua carriera in una multinazionale francese nel campo delle materie plastiche per l’edilizia, il medicale, l’alimentare e l’imballaggio. Da oltre 10 anni lavora nel campo dei serramenti come Direttore Generale della filiale italiana del leader europeo dei profili e sistemi in PVC. La conoscenza sia del processo produttivo dalle materie prime al profilo finito, che delle peculiarità del mercato italiano del serramento, gli consente di offrire ai clienti una gamma basata su sistemi di tecnologia tedesca adattata all’Italia e un servizio pre e post vendita su tutti campi.

Iscriviti al nostro blog