L'isolamento acustico è dato solo dal vetro delle finestre?

[fa icon="calendar"] 13-feb-2017 12.45.00 / da Mauro Evangelisti

Mauro Evangelisti

L'isolamento acustico è dato solo dal vetro delle finestre.png

È credenza comune che il vetro degli infissi sia l’unico elemento che assicura un buon isolamento, sia termico che acustico. Tuttavia, la realtà è ben lontana dalle credenze comuni.

Come abbiamo visto nella guida Come Scegliere gli infissi per la tua casa, l’isolamento termico cambia moltissimo a seconda del materiale scelto per l’infisso, e dipende dal valore U della trasmittanza termica.

Per quanto riguarda l’isolamento acustico, abbiamo una situazione analoga. Nella maggior parte dei casi, quando si cambia un serramento, si chiede al serramentista un vetro doppio o addirittura triplo. Ma non è l’unica cosa da valutare.

 

La cattiva posa

Una buona posa del serramento è fondamentale per garantire che non ci siano problemi per tutta la durata del ciclo di vita di una finestra (per i serramenti in PVC si parla di almeno 30 anni).

Non è raro infatti trovare serramentisti non adeguatamente formati che possono vanificare l’intero investimento della sostituzione dei serramenti di un edificio.

Facciamo un esempio.

Il signor Rossi vuole sostituire le finestre della propria casa per avere un maggior isolamento acustico. Sceglie quindi un vetro triplo per essere sicuro di non avere più problemi in futuro e spera che, spendendo di più, il risultato finale sia migliore. Il problema è che il vetro stratificato è molto pesante e senza un lavoro di posa svolto a regola d’arte, si possono creare danni alla finestra. Non è raro infatti che in casi come questo, siano installate cerniere non adatte che dopo poco tempo cedono e la finestra non si chiuda più bene, lasciando entrare più facilmente il rumore o addirittura spifferi di freddo nel peggiore dei casi.

Altri casi comuni sono la mancata sigillatura delle fughe tra i serramenti e la muratura, in cui passa il rumore e rende vano l’investimento per i nuovi infissi, o un isolamento non adatto del cassonetto dell’infisso.

 

I danni

In situazioni come questa, purtroppo non è possibile rimediare completamente al danno. Si può certamente agire sulle cerniere, rinforzandole per chiudere ermeticamente la finestra, o smontare la finestra per isolare le guarnizioni e coibentare il cassonetto, ma questi interventi richiedono un ulteriore spesa, che non rientra nelle previsioni iniziali.

 

Cosa altro valutare

Quando si ha intenzione di sostituire le finestre della propria abitazione, non basta controllare solo lo spessore del vetro, ma anche che:

  1. Il vetro sia incollato completamente nel perimetro al profilo del serramento.
  2. Il perimetro dell’infisso sia isolato con sigillanti ad alto assorbimento acustico
  3. La finestra appoggi su una barriera solida che fermi le onde acustiche
  4. Il telaio dell’infisso sia pesante e stabile, per non imbarcarsi
  5. Le cerniere e gli altri elementi meccanici di apertura e chiusura siano abbastanza solidi da sostenere il peso complessivo del telaio e del vetro, per garantire una chiusura perfetta anche dopo anni
  6. Il cassonetto sia adeguatamente isolato
  7. Il montaggio sia eseguito a regola d’arte

Questi sono solo alcuni dei nostri consigli per sostituire le finestre nella tua abitazione, per sapere tutto quello che dovresti valutare scarica la guida completa in PDF cliccando qui sotto:

 Guida Gratuita Scelta Infissi

Categorie: Isolamento Acustico

Mauro Evangelisti

Scritto da Mauro Evangelisti

Mauro è uno dei maggiori tecnici italiani nel campo dei serramenti, esattamente per lo studio e la progettazione di nuove tecnologie. È lui che disegna i nuovi modelli, si occupa delle necessità tecniche relative ai sistemi, le certificazioni, le norme e i marchi. Informa i clienti sulle novità, sulle innovazioni dei prodotti, ed è sempre a disposizione per qualsiasi esigenza tecnica dei clienti. Con il suo lavoro forma tutti i suoi colleghi, e tutti coloro che lavorano nel settore, sulle nuove tecnologie, le nuove progettazioni e le normative.

Iscriviti al nostro blog